L’insegna EURO SURGELATI ITALIA ®,
annovera un insieme di società che operano ed esercitano l’attività dei commercio al dettaglio in nove regioni d’Italia.

Sotto questa insegna, dal principio dell’anno 2013, sono funzionanti negozi o cosiddetti “freezer center”, ovverosia negozi specializzati esclusivamente nella vendita di prodotti surgelati e congelati, sia essi venduti in confezione che sfusi.

L’azienda nasce nei primi anni ottanta quando gli attuali socio promotori, gestivano personalmente delle piccole attività mercantili, a Roma.
Col passare degli anni, l’innato intuito imprenditoriale, ha generato nuovi contatti con altre imprese operanti nella media e grande distribuzione organizzata della provincia di Roma, determinando nuovo impulso al fatturato oltre che una sempre più presente immagine del marchio e dell’insegna.

Il vero salto di qualità del gruppo aziendale, è riconducibile all’acquisizione di una piccola società all’ingrosso.
Oltre a dotarsi di un proprio magazzino e di una propria rete distributiva dei prodotti commerciali, nel corso degli anni, si è potuto provvedere all’acquisto della merce da ogni angolo del pianeta, riducendo, o meglio azzerando, le varie intermediazioni commerciali, generando al contempo una sana e proficua concorrenza commerciale che di fatto ha prodotto una migliore qualità dei prodotti commercializzati ad un prezzo inferiore a quello medio praticato dai diretti competitori nazionali.

Dopo aver “creato” i presupposti per avere la migliore merce al minor prezzo, distribuendola in proprio e di conseguenza contenendo i costi gestionali con ripercussioni positive sul consumatore finale, godendo quest’ultimo dei migliori prezzi di vendita, la fase successiva si è intrapresa sul finire dell’anno 2010.
Infatti è da quest’anno, che l’insegna EURO SURGELATI ITALIA ® ha potuto beneficiare di una visibilità importante non solo a livello provinciale ma anche varcando il confine della regione Lazio.
Sono di questi anni, le varie aperture di nuovi punti di vendita nelle regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria e Molise radicando ulteriormente la presenza nei mercati laziali.

Tutti negozi sono gestiti in proprio, senza mai concedere, benché fortemente richiesta da imprenditori di varie regioni italiane, l’insegna a nuovi e possibili affiliati.
A testimonianza di quanto descritto, parlano i vari fatturati delle società che globalmente ammontano ad euro 41 milioni di euro
(dati esercizio 2012).


Le previsioni future sono quelle di “offrire “ la merce ad imprenditori che vogliano incrementare il proprio volume di affari o diversificare il proprio core business.
Di fatto non concederemmo una affiliazione con contratto di franchising, vincolando con lacci e laccioli l’imprenditore, ma offriremmo la merce o meglio, la nostra stessa merce presente nei nostri negozi, a chi ne facesse richiesta, garantendo un adeguato iniziale affiancamento con nostro personale, facendo il layout del negozio, predisponendo i banchi frigoriferi e la merce negli stessi, redigendo budget preventivi con calcolo del break event point, stabilendo quindi, cosa importante per l’imprenditore, il guadagno stimato, nel rispetto del lavoro eseguito.

E.F.